09 mar 2007

Free Mastrogiacomo

no non c'è da preoccuparsi, non è il solito post buonista di appello a chissacchì per liberare un povero cristo che stava facendo un lavoro in un posto molto pericoloso (conscio di questo sicuramente), ma anzi proprio di appello voglio parlare e capire e ironizzare.
Ovviamente premetto, prima di offendere qualcuno, che la speranza mia e di tutti (suppongo) è che Daniele Mastrogiacomo possa tornare sano e salvo dalla sua famiglia.
Ma quello che non riesco a capire è: la raccolta di firme per la liberazione di Daniele Mastrogiacomo.
Faccio fatica a capire la finalità di questa racccolta, il fine ultimo, l'obbiettivo:
-sensibilizzare l'opinione pubblica... ok credo lo sia
-fare in modo che se ne parli... penso sia l'argomento principale di tutti i media
-convincere qualcuno o qualcosa che la liberazione è una cosa sacrosanta.. credo che chiunque abbia un pensiero libero pensi che la cosa migliore sia che Daniele possa essere liberato... tranne...
ecco... tranne chi ? tranne i suoi rapitori....
e quindi... la raccolta è da destinare a loro ? e loro in base al numero totale di firme decidono se liberare o no ? è qui che la mia mente malata si immagina un dialogo fuoriluogo protagonisti Abdul e Omar, capobanda e che so.. segretario del capobanda.

Omar: "ehi Abdul scusa se ti disturbo mentre torturi l'italiano ma è arrivato un cammello con una busta per te"
Abdul: "scusa ma... siamo nascosti come ha fatto ad arrivare fin qua?!!"
Omar: "eh no aspè è proprio specificato -ai rapitori di Daniele Mastrogiacomo- ed è ovvio che siamo noi no? l'indirizzo gliel'avranno dato gli americani"
Abdul: "evabbè le solite cose accazzo facciamo, su apri che dice?"
Omar: "cari rapitori blah blah blah sappiamo che avete il nostro amico blah blah blah e vi chiediamo di rilasciarlo..."
Abdul: "ahhahahah e poi ? una fetta di culo no ? mia moglie per una sera ? huahuahu... scusa scusa vai avanti"
Omar: "...per convincervi a liberare Daniele alleghiamo raccolta di firme."
Abdul: "e che cazzo è ?"
Omar: "Boh ci sono un sacco di nomi in fila e dice che queste persone richiedono la liberazione dell'ostaggio"
Abdul: "si ma chi cazzo sono? autorità ? politici? calciatori? veline ? e se sono veline ci sono i numeri di telefono??"
Omar: "no cioè boh non so non c'è scritto sono nomi e cognomi uno dietro l'altro ma sono tantissimi sarannno 5 fogli di protocollo"
Abdul: "ah ... e quanti sono ? contali su Omar, intanto io apro il manuale del piccolo rapitore"
Omar: "1.. 2.. 3.. 4.. 5.. 6.. 7.. 8.. 9 ..10.....35.000"
Abdul: "trentacinquemila??? naaa non ci credo riconta"
Abdul: "ma che cazzo no devo andare a sparare alle aquile non mi va di ricontare e poi scusa che te frega se sono trentacinquemila o trentaquattro ??"
Omar: "eh il punto che in effetti sul manuale è ben specificato -in caso di raccolta firme di concittadini del rapito sensibilizzarsi e valutare un eventuale rilascio, se e solo se il totale firme è una cifra ragguardevole, da calcolarsi in base alla densità di popolazione della nazione di appartenenza del rapito- emmò come facciamo a capire se sta cifra è ragguardevole"
Abdul: "e che ne so io... ci ho messo 3 ore a contarle direi che lo è... che facciamo ??"
Omar: "si vabbè ragguardevole un cazzo... vai dagli americani digli che lo rilasciamo ma fatti dare dei soldi! non fucili e mine-antiuomo come l'ultima volta!"

Nessun commento: