13 set 2007

Bollettino di guerra - undicesimo giorno

E' ormai un po' di giorni che non si vede movimento del nemico, ma qualcuno quei maledetti cadaveri li deve aver buttati fuori, sono quasi una ventina... e qualcuno li deve proprio aver buttati fuori, ...credo che si aspettino una mia mossa, non so che fare... un altro attacco?? attendo... la tensione è palpabile, è una guerra di nervi soprattutto, sono sicuro che durante questo w.e. ricominceranno a scavare, a mangiarmi dentro, a prendere posizione, a scaricare cadaveri e macerie, chi cederà per prima ? l'essere evoluto dal pollice opponibile, o la precisa organizzazione matriarcale di quegli straordinari insetti... chi vivrà vedrà.

"Mediante il sacrificio di milliardi di vittime l'uomo ha acquisito la sua immunita, il suo diritto alla sopravvivenza, tra le infinite creature di questo pianeta, e quel diritto è suo, contro ogni sfida, poiché gli uomini non vivono e non muoiono invano." (cit.)

4 commenti:

Bellaile ha detto...

Come procede la guerra? E tutte le citazioni, De Gregori a parte, di chi sono?! Devi dirlo, eh!

kavia ha detto...

La guerra è ancora a mio favore, ho trovato altri cadaveri e nessuna maceria del MIO tetto, le citazioni bisogna scoprirle se no che citazioni sono ?

Bellaile ha detto...

Semplicemente NON sono citazioni, visto che citare significa dire il nome! ;-P

kavia ha detto...

Dire anche il nome è da cafone, sottointenderei che tu non sappia chi sia dandoti dell'Ignorante.